Francia e Belgio hanno modificato il regolamento del vettore resto

15 Ottobre 2015 | Regolamenti di trasporto dei rifiuti
/img/blog/transambiental-95805-med.jpg

Se sei un vettore e si arriva a passare attraverso Francia o in Belgio si dovrebbe sapere queste informazioni. Come sapete, la Commissione europea è responsabile per la definizione di norme comunitarie applicabili a tutti i paesi organo merci dell'Unione Europea. In questo senso, c'è una legge che regola il riposo settimanale che i vettori devono svolgere al fine di rispettare la legge.

Beh, Francia e Belgio hanno deciso di attuare unilateralmente una politica che non è ancora chiaro se diverso o semplicemente complementare alla vigente disposizione nei paesi dell'UE. E si riferisce, come abbiamo annunciato, alle interruzioni settimanali. In questo modo, i conducenti nel settore dei trasporti sono tenuti a svolgere il loro riposo settimanale al di fuori della cabina. In quel territorio, pratica poi, sarebbe vietato parcheggiare il vostro veicolo in un'area di servizio per effettuare la pausa nel camion.

La Commissione europea è in procinto di valutare se tale normativa potrebbe essere completato dalla già emanata nel territorio europeo, se deve essere modificato o se Francia e Belgio sono incompatibili e, pertanto, devono essere abrogate. In ogni caso, l'organismo europeo ha detto di essere a favore di tutto ciò che riguarda il miglioramento delle condizioni di lavoro dei trasportatori, ma che le misure adottate da entrambi i paesi dovrebbero essere effettive, proporzionate e non discriminatorie. Ed è questo che, se tale regolamentazione non è soddisfatta? Le sanzioni possono variare da sanzioni economiche multe fino al carcere. Data l'estensione, quindi, la risoluzione della Commissione europea dovrebbe venire appena possibile.

La domanda che si pone è come si è constatato che il vettore sta conducendo il suo riposo settimanale e non un accumulo di rotture quotidiane? E 'complesso e dirigenti di far rispettare tale legislazione dicono loro stessi.

L'altra grande questione è dove deve riposare il vettore e chi sostiene i costi? Si punta a una mancanza di infrastrutture o anche di business pronto a soddisfare il pubblico in cerca di riposo obbligatoria dal lavoro, senza dover assumere un onere finanziario importante.

Riposo settimanale raccogliendo Ministero spagnolo punti di sviluppo a un minimo di 45 ore per un periodo di riposo settimanale e uno di meno di 45h fino a 24h per un periodo di riposo settimanale ridotto.

Per ulteriori informazioni sulla legislazione riguardante la Spagna, si può cliccare qui.

Usiamo proprie e terze parti cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e di fornire contenuti di interesse. Cccettare